A.I.A.C.

Gruppo Milano

AIAC Nazionale

CIAO MONDO

Emiliano Mondonico è nato a Rivolta d’Adda il 9 marzo del 1947.

La sua carriera da giocatore ha in pratica ricalcato per quanto riguarda le società di appartenenza quella da allenatore. Spirito combattivo e sagacia tipica degli uomini della sua terra, ha sempre rivendicato e sue origini contadine, scherzando sempre sulla sua vita privata. 

Dopo una carriera da giocatore spesa prevalentemente con la maglia della Cremonese con oltre 200 partite e 88 reti in grigiorosso, inizia la sua carriera da allenatore proprio nelle giovanili della Cremonese nel 1979, passando dopo tre anni a guidare la prima squadra e riportandola in serie A dopo 54 anni.

Nel 1986 una stagione al Como e poi nel 1987 il secondo dei suoi tre grandi amori: l’Atalanta.

Con i bergamaschi ottiene subito la promozione in serie A e poi li guida fino alla semifinale di Coppa Coppe persa di misura contro i belgi del Machelen in un’avventura che, aveva entusiasmato tutta Italia. L’Atalanta sotto la sua guida diventa una terribile outsider piazzandosi per un paio di stagioni nei posti nobili della serie A, subito a ridosso delle grandi qualificandosi per la Coppa Uefa.

I grandi successi dell’Atalanta fanno innamorare di lui i dirigenti del Torino che nel 1990 lo portano sotto la Mole. Qui scoppia il terzo grande amore della sua vita. Con la maglia granata Mondonico raggiunge i suoi maggiori successi: Nel 1991/92 terzo posto in campionato e finale di Coppa Uefa persa contro l’Ajax, famosa l’immagine con la sedia in mano per protesta nei confronti dell’arbitro. L’anno successivo con il Toro vince la Coppa Italia in finale contro la Roma.

In quegli anni Atalanta e Torino se lo litigano e usano la sua bravura per tornare in A dopo la retrocessione. Infatti dal 1994 quattro anni a Bergamo e nel 1998 due anni di nuovo al Toro. Nel 2000 è il Napoli che lo chiama per cercare la salvezza che purtroppo non arriva.

Due anni al Cosenza poi nel 2003/2004 corona il sogno della sua carriera: allenare la squadra per cui ha sempre tifato La Fiorentina riportandola in A dopo il fallimento.

Dopo l’esperienza viola approda all’Albinoleffe, poi Cremonese e ancora Albinoleffe, proprio durante la sua permanenza all’Albinoleffe nel 2011 scopre la terribile malattia e da quel giorno lotta come ha fatto in campo e in panchina, raccontando a tutti la sua esperienza e il suo modo di affrontare la vita, tornando anche in panchina alla guida del Novara nel 2012.

Emiliano è stato un pezzo della nostra storia calcistica un altro esempio dell’ingegno italiano in panchina, portando Atalanta e Torino a giocare sui massimi palcoscenici italiani ed europei. 

Di lui ci mancheranno quella sua anima buona, il suo spirito battagliero e quella sua sagacia tattica che lo hanno portato ad allenare a grandi livelli. 

CIAO MONDO

  • immagine

l'Allenatore

Attese, occasioni, fallimenti, opportunità
di Renzo Ulivieri
Non so quanto tempo occorrerà per superare quello che è accaduto il 29 gennaio all’Assemblea elettiva.
Abbiamo deciso comunque di lasciare le pagine della rivista dedicate al confronto dei programmi dei tre candidati perché non si perda il senso di quello che poteva essere e non è stato, delle idee in campo, delle sensibilità diverse e non solo di un gioco delle poltrone andato storto
... inizia cosi il redazionale di questo numero de "L'ALLENATORE"
L'Allenatore: organo ufficiale dell'associazione

Visitpass. #NextGameNextTrip

Ecco come fare.
Munisciti della tua tessera associativa
Collegati al sito www.visitpass.it/registrati
Compila la form di iscrizione segui le istruzioni.
Il gioco è fatto!!!

YouCoach App: 3 mesi gratis

Ecco come fare.
Munisciti della tua tessera associativa
Collegati al sito www.youcoach.it/tesserati-aiac
Compila la form di iscrizione inserendo nome cognome, email, numero di patentino e numero di tessera Aiac.
Il gioco è fatto!!!

L2 Soccer: gratis per l'associato

COS' E' L2 SOCCER
L2 Soccer è una piattaforma di e-learning per l’apprendimento della lingua inglese nel contesto specifico del mondo del calcio.
50 UNITA' SUDDIVISE IN 5 LIVELLI
Unità didattiche e materiale multimediale personalizzato, per studiare l'inglese in un ambiente familiare e imparare una terminologia realmente utile.
I VIDEO DELLA SETTIMANA
Ogni settimana un nuovo filmato: partite, interviste, match analysis e filmati dal mondo del calcio per mettere in pratica il linguaggio che ti servirà “sul campo”.
LE ESERCITAZIONI INTERATTIVE
Esercitazioni legate ad ogni unità didattica e ad ogni video della settimana per testare l'apprendimento.
I REGISTRI LINGUISTICI
Il glossario interattivo dei termini italiano/inglese e inglese/italiano. Con la possibilità di sentire la pronuncia delle parole.